Bentu de Seneghe

La costante partecipazione delle generazioni di giovani contribuisce fortemente ad aumentare il senso di comunità...

Sinossi

Bentu de Seneghe – Vento di Seneghe (film di Monica Dovarch)

In ogni paese della Sardegna la vita collettiva è scandita ogni anno in base alle festività da celebrare e alle mansioni lavorative create dall’offerta produttiva del territorio. Il film, ambientato a Seneghe, si concentra proprio su questi eventi socio-collettivi, quali l’organizzazione della festa di San Sebastiano, le danze del martedì grasso per carnevale, la raccolta delle olive, il taglio della legna, la processione di Corpus Domini detta Sa Ramadura, il salto dei fuochi di San Giovanni e la cottura del pane e dolci sardi. In questi momenti l’intera comunità si mobilita tramandando pratiche e tradizioni artigianali; richiamando alla memoria esperienze dell’infanzia e complicità del passato e coinvolgendo, in impegni responsabilmente assegnati, tutte le generazioni.
L’impegno costante dei più grandi nel sensibilizzare le generazioni più giovani porta ad accrescerne il senso di appartenenza comunitaria e a preservare nel tempo singolari ritualità paesane.

    Scheda Tecnica

  • Tipo Documentario
  • Genere Antropologia, Viaggio
  • Durata 80 min.
  • Lingua Italiano e Sardo
  • Anno 2013
  • Sottotioli Italiano, Inglese